Internet: Google e Fb possono fare meglio sulla privacy

Pubblicato il da Antonio

La New America Foundation ha pubblicato uno studio su riservatezza e libertà di espressione sui social network.

Le aziende leader nel mondo nel settore tecnologico, come Google e Facebook sono classificate “negativamente” in termini di offerta di informazione agli utenti in materia di privacy e libertà di espressione. È quanto emerge da un recente studio pubblicato dalla New America Foundation sul Ranking Digital Rights in collaborazione con la società Sustainalytics. “Non ci sono vincitori” e “anche le aziende leader sono in caduta”, si legge nel rapporto secondo il quale le compagnie “devono migliorare i loro impegni” e le loro “informative” nelle “politiche e nelle pratiche” rivolte agli utenti riguardo “alla libertà di espressione e alla privacy”. Secondo lo studio, solo sei società su 16 controllate ha ottenuto un punteggio al di sopra del 50 per cento. Google, nel dettaglio, ha ricevuto il punteggio più alto con il 65 per cento, mentre Facebook ha raggiunto il 41 per cento.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post