In arrivo class action contro Facebook per violazione della privacy

Pubblicato il da Redazione

E' arrivata la prima class action contro Facebook e Cambridge Analytica negli U.S.A, si prevede che potrebbero arrivare altre cause per richieste di risarcimento danni per una mancata protezione dei dati personali degli utenti. Tutti i dati personali raccolti in maniera illegale non hanno fatto altro che avvantaggiare il Presidente americano Trump durante le elezioni. Facebook ha avuto un notevole calo a Wall Street , i titoli dei social media hanno perso 1,92% con lo scandalo Cambrige Analytica. Intanto in Italia il Codacons, annuncia nel caso in cui si è verificata una mancata protezione dei dati di utenti italiani scatterà immediatamente una class action contro il social media Facebook; in Italia sono circa 30 milioni gli utenti iscritti su Facebook che potrebbero vedersi riconosciuto un giusto risarcimento per violazione della propria privacy. 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post