Arriva il carcere per il coniuge che non paga il mantenimento

Pubblicato il da Redazione

Non pagare l'assegno di mantenimento dopo la riforma introdotta da alcuni giorni dal nostro legislatore può portare alla pena detentiva fino ad un anno e multa tra 103 e 1032 euro, disposizioni che già erano già contenute nell'art 570 del codice penale che però vengono meglio chiarite sotto certi aspetti nel nuovo art. 570 bis. Già era previsto l'obbligo al mantenimento dei figli e del coniuge separato/divorziato economicamente più debole se è stato disposto da parte di un Giudice l'assegno di mantenimento. Con la riforma, dell'articolo, entrata in vigore dal 6 Aprile è specificamente chiarito che il mantenimento della famiglia, i figli è obbligatorio anche dopo una sentenza di divorzio, separazione o annullamento del matrimonio. Quindi chi non paga l'assegno alla ex moglie o figli  verrà condannato a prescindere dalle condizioni economiche dell'avente diritto. Il reato secondo il nuovo art 570 bis c.p. sarà commesso non solo dal coniuge che farà mancare i mezzi necessari di sussistenza ma anche da colui che omette di versare l'assegno di mantenimento.

 

Con tag persone

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post