Se non ricordi chi era alla guida il giorno dell'infrazione i punti della patente non vanno detratti

Pubblicato il da Redazione

Da oggi se ti viene notificata una multa a casa con decurtazione dei punti e non ricordi chi era alla guida il giorno dell'infrazione la tua patente è salva, non verranno più detratti i punti automaticamente. Fondamentale sarà la collaborazione del proprietario dell'auto con il Comune che gli ha inviato la multa chiedendo le generalità del conducente. Il proprietario che non ricorda chi era alla guida il giorno in cui è stata commessa l'infrazione dovrà indicare dei motivi  validi, poi caso per caso saranno valutati, cosi ha deciso la Cassazione in un'ordinanza  n.9555 della Seconda Sezione Civile. Secondo i Giudici, la multa notificata entro i 90 giorni, è molto probabile anzi può meritare come risposta da parte del proprietario dell'auto un ''non mi ricordo perché è trascorso molto tempo e la macchina è utilizzata da altre persone in famiglia''.

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post