Dal 2019 arriva il documento unico di circolazione

Pubblicato il da Redazione

Dal prossimo anno sarà in vigore il documento unico di circolazione. Come è avvenuto già negli altri paesi europei l'introduzione del foglio unico consentirà di ottimizzare i costi di produzione, archiviazione e controllo dei dati a carico dell'amministrazione, la carta di circolazione sarà redatta secondo il modello europeo seguendo le disposizioni contenute nella direttiva n.1999/37/CE e formerà il documento unico che conterrà sia i dati di circolazione sia quelli relativi alla proprietà dell'autoveicolo, motoveicolo, e rimorchi ricadenti nel regime dei beni mobili registrati. Nel documento saranno riportati i dati tecnici e di intestazione del veicolo, la situazione giuridico patrimoniale del veicolo e la cessazione del veicolo dalla circolazione successivamente alla demolizione o alla sua definitiva esportazione all'estero. Inoltre saranno annotati sul documento eventuali privilegi, ipoteche, provvedimenti amministrativi e giudiziari presenti presso il PRA. Il documento unico che sarà rilasciato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sostituirà la carta di circolazione e il certificato di proprietà, i vecchi proprietari continueranno ad avere due documenti mentre tutti i veicoli nuovi a partire dal 1°gennaio 2019 avranno il documento unico. In caso di vendita del veicolo, i documenti saranno uniti nel nuovo foglio in occasione del cambio di proprietà. Nulla cambierà per le mcrocar e ciclomotori.

 

Con tag diritto, persone

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post