Come funziona la pensione supplementare

Pubblicato il da Redazione

Quando dopo la pensione si continuano a versare contributi in un fondo diverso da quello che ha liquidato il trattamento, in questo caso viene riconosciuta una pensione supplementare che non determina il ricalcolo della prestazione già esistente, ma è un trattamento aggiuntivo. La pensione supplementare è importante quando i contributi sono versati per la gestione separata e non possono essere cumulati o totalizzati dopo la liquidazione di una pensione diretta. La pensione supplementare si può ottenere presso la gestione separata che riconosce un trattamento supplementare a prescindere dalla gestione in cui è liquidata la pensione principale. Esistono delle gestioni previdenziali che non riconoscono la pensione supplementare se si è pensionati presso la gestione separata o presso una delle casse dei liberi professionisti, come pure l'ex Enpals, fondi esclusivi (Ferrovia, Poste) fondi sostitutivi ( Fondo trasporti, telefonici, volo, elettrici, Inpdai) non è riconosciuta  nessuna prestazione supplementare per questi fondi. Per ottenere la pensione supplementare presso la Gestione Separata è fondamentale avere un'età minima, ovvero l'età utile alla liquidazione della pensione di vecchiaia ordinaria.

 

Con tag diritto, persone

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post