Tribunale di Cosenza, contributi Inps, prescrizione quinquennale

Pubblicato il da Redazione

La legge n.335/1995 dispone l'automatica estinzione dei crediti contributivi pregressi. La legge introduce un meccanismo di temperamento per le sole gestioni pensionistiche comma 9 let.a leg.335/95: la previsione di un periodo intermedio (17 agosto - 31 dicembre) con termine decennale ha dato la possibilità agli enti di interrompere la prescrizione e far salvo almeno il decennio precedente la data di entrata in vigore della l.n.335/95 ossia il decennio precedente la data in cui l'interruzione ha effetto. Con l'entrata in vigore della l.n.335/95 si sono automaticamente prescritti:

1) i contributi riguardanti ai regimi pensionistici relativi ai periodi anteriori al 17 agosto 1985

2) ogni altro tipo di contribuzione relativa ai periodi anteriori al 17 agosto 1990, salvo gli effetti prodotti da atti interruttivi intervenuti medio tempore.

Per gli altri contributi si applica il termine quinquennale di cui alla legge 335/1995.

Per il Giudice del Tribunale di Cosenza con la sentenza n.801/2018, per i crediti relativi agli anni dal 2001 al 2007, si applica il nuovo termine quinquennale, termine che si può ritenere sia stato interrotto con la notifica delle cartelle esattoriali notificate fino all'anno 2008, ma che in seguito non è stato mai interrotto fino alle date di notifica, da considerarsi tardive, dell'impugnata comunicazione preventiva di iscrizione ipotecaria, 09.11.2015 

 

Con tag @diritto, persone

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post