Costruzione di ascensore esterno e servitù di passaggio in condominio

Pubblicato il da di Redazione

L'esecuzione di opere, in tema di servitù non comporta una diminuzione dell'esercizio della servitù, ovvero modificare lo stato dei luoghi, riducendo la larghezza dello spazio di fatto disponibile, viene conservata in quelle dimensioni che non comportino una riduzione o una maggiore scomodità dell'esercizio delle servitù. Cosi' lo ha stabilito la Corte di Cassazione con un ordinanza n.14500 del 06 giugno 2018 mediante la quale ha rigettato il ricorso e confermato quanto già stabilito in Corte di Appello. 

I motivi dell'ordinanza sono incentrati sull'applicazione dell'art.1067 com 2, cc. a norma del quale il proprietario del fondo servente non può compiere alcuna cosa che tenda a diminuire l'esercizio o renderlo più incomodo. Tenendo conto che tutte le modifiche apportate nel  fondo servente e di tutti i pregiudizi che possono derivare dal fondo dominante, con riferimento all'art.1067 com. 2 c.c. costituisce apprezzamento di fatto del giudice di merito; sindacabile in sede di legittimità nell'ambito dell'art.360 comma 1 n.5 c.p.c. L'art.1067 comma 2 c.c. esclude per il proprietario del fondo servente di eseguire opere che incidono sull'andatura e sull'estensione della servitù, riducano la possibilità per il proprietario del fondo dominante di trarne dalla stessa servitù un'estesa utilitas assicurata dal titolo.

Quindi per la Corte, in tema di servitù di passaggio non comporta diminuzione dell'esercizio della servitù l'esecuzione di opere, o la modifica dello stato dei luoghi, che seppur riducono la larghezza dello spazio di fatto disponibile, la conservino comunque in quelle dimensioni che non comportino una riduzione o una maggiore scomodità dell'esercizio delle servitù. L'opera realizzata sul fondo servente, non viola l'art.1067 com.2  c.c. solo perché è realizzabile altrove dal proprietario dello stesso con uguale comodità e convenienza.

 

 

 

Con tag condominio

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post