Violata la privacy della comandante, si attende il Garante della privacy

Pubblicato il da di Redazione

In questi giorni gira su internet la foto segnaletica della comandante della Sea Watch Carola Rackete, cosi' gli avvocati hanno deciso di segnalare al Garante della Privacy la violazione, sostenendo che il volto è un dato personale e pertanto tale foto non andava diffusa, la polizia avrebbe comunque dovuto tutelare Carola Rackete.

Viene chiesto al Garante di poter accertare le responsabilità e sanzionare colui che ha violato le libertà personali di un individuo. Con il nuovo regolamento della privacy, si va incontro a sanzioni veramente pesanti anche di milioni di euro come prevede l'art.167 del Codice della privacy.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post