Multa da 660 mila euro ad un e-commerce, violata la privacy dei clienti

Pubblicato il da di Redazione

Un anno fa il sito polacco Morele.net è stato attaccato dagli hacker, i quali sono riusciti  a perforare la banca dati del sito contenente circa 2,2, milioni di dati personali. Le notizie riguardavano nome, cognome, numero di telefono, indirizzo di consegna e richieste di finanziamento, il numero del documento d'identità, l'importo del reddito, il numero di rate e cosi via. Tramite un attacco phishing veniva inviata al cliente un'email con un link falso al sito, in cui veniva richiesta una residua somma da pagare sull'acquisto fatto in precedenza.

Tutto questo è gravissimo, perché il sito non aveva preso alcuna precauzione, per combattere eventuali attacchi hacker,  per questo motivo il Garante polacco ha deciso di multare l'e-commerce per 660 mila euro, in quanto non è riuscito a dimostrare di aver adottato tutte le misure giuste per prevenire e monitorare le minacce informatiche.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post