In Australia arriva la banca dati facciale

Pubblicato il da Redazione

In Australia il Municipio di Tasmania di Victoria, hanno intenzione di formare una banca dati con tutti i dati delle patenti per poi costruire una base nazionale. Tutto nasce da una decisione del parlamento che sta discutendo una legge dove sarà permesso ad agenzie private e governative di accedere alla banca dati dei volti per porre fine al furto d'identità. Sarà introdotto anche un riconoscimento facciale accanto al servizio di verifica dei documenti, utile per la polizia.

L'utilizzo di questa tecnologia è molto diffusa in America e Cina, ma si sta espandendo in tutti i paesi, sono 64 i paesi che impiegano queste tecnologie.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post