Atto preliminare o contratto preliminare

Pubblicato il da di Redazione

Il contratto preliminare è quel tipo di contratto a carattere consensuale, dal quale possono scaturire effetti obbligatori tra le parti o effetti reali. Il consenso delle parti che dà vita al preliminare è regolato dal codice civile art.1326 e ss. Nella pratica questo contratto è utilizzato per vincolare le parti alla stipula di un contratto ad effetti reali ma può avere ad oggetto qualsiasi tipologia di contratto. Nel momento che viene stipulato il contratto preliminare e manca il termine per la stipula del definitivo, il preliminare non può essere considerato invalido. Il contratto preliminare può essere sottoposto a condizione, in questo caso la condizione riguarda l'efficacia del preliminare tra le parti che si impegnano a concludere un definitivo solo nel caso si verifichi una determinata fattispecie. La forma del contratto preliminare è regolata dall'art.1351 c.c.,che prevede che il contratto preliminare è nullo se non ha la stessa forma che la legge prescrive per quello definitivo, al riguardo ci sono diverse tesi, ossia se tale regola è limitata solo alla forma ad substantiam o anche alla forma ad probationem. Dal contratto preliminare deriva l'obbligo di prestare il consenso per la conclusione del definitivo.

 

Con tag @diritto

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post