Più credito d'imposta per fare pubblicità

Pubblicato il da Redazione

Per le microimprese e le Pmi è previsto un credito di imposta del 75% fino ad arrivare al 90%, per questo si attende il parere da Bruxelles per chi decide di aumentare gli investimenti in pubblicità su stampa quotidiana e periodica (anche online) ed emittenti radio e Tv. Cosi' è stato disposto dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri datato 16 maggio, un incentivo che può essere utilizzato dalle imprese, dai lavoratori autonomi e dagli enti non commerciali, indipendentemente dalla natura giuridica. Come condizione è che l'investimento pubblicitario superi almeno dell'1% quanto versato sullo stesso mezzo d'informazione nell'anno precedente. Per accedere al credito si dovrà presentare dal 1° marzo al 31° marzo di ciascuno anno un'apposita comunicazione telematica come disposto dal Dipartimento per l'informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Attenzione l'incentivo è in esaurimento, viene assegnato fino al raggiungimento del tetto di spesa, che per il 2018 è fissato a 62,5 milioni, attenzione anche alle scadenze per l'invio della domanda.

 

Con tag diritto, persone

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post